SPUNTINI PER UNA LEZIONE IN MICROONDE

SPUNTINI...PER UNA LEZIONE CON MICROONDE: COSA SI PUO' FARE
CON UN FORNO A MICROONDE?

A cura di Maria Ines Ruvolato
in collaborazione con Marco Falasca, Pier Roberto Gimondo e Claudio Castucci
Gruppo "Parole della Scienza" – CeSeDi di Torino


Lo scopo di questo articolo è suggerire alcune attività che possono essere svolte nella scuola secondaria di
secondo grado, nell'ottica di una didattica laboratoriale, più pensata che agita, poiché questi esperimenti
richiedono materiale povero e di uso comune e non necessariamente la disponibilità di un laboratorio di
chimica o di fisica, ma possono essere sfruttati come esempi per rendere più interattivo l'approccio al
concetto di microonde e dei relativi effetti sulla materia.

Vengono di seguito riportate (in allegato) alcune delle motivazioni a supporto di un'attività didattica con l'uso del fornoa microonde e, a seguire, sei investigazioni sul forno o con il forno a microonde, accompagnate da unadomanda guida.
Tali attività o proposte non intendono essere esaustive, ma dimostrare quantodall'evidenza sperimentale si possano introdurre o verificare molti concetti nell'ambito chimico e fisico, in modo semplice ed auspicabilmente efficace.

microonde_cartaceo_per_superiori_def.pdf - [7.05 Kb]

credits | contatti | mappa | versione per la stampa | versione ad alta accessibilità | photo gallery | dove siamo
Valid XHTML 1.0! Valid CSS! RSS Linkomm - SEO Web Agency Torino Customizer